Dona anche tu il tuo 5x1000 al Teatro Patologico Onlus
C.F.: 97073920585

XI FESTIVAL DEL CINEMA PATOLOGICO

•••

La direzione artistica è a cura del regista e attore 

Dario D’Ambrosi. 

Il Festival intende promuovere il giovane cinema italiano e straniero ed attivare sinergie tra il mondo del cinema ed ambienti in cui si lavora sul disagio mentale e l’emarginazione sociale, convinti che questo possa contribuire ad un’evoluzione del linguaggio cinematografico stesso.

PREMIAZIONE DEL XI FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA PATOLOGICO 

MIGLIOR FILM SEZIONE CORTOMETRAGGI - "COFFE BREAK" di Christian Filippi, Alessandro Rotili, Valerio Martinoli, Roberto Falessi (Italia)

 

MIGLIOR FILM SEZIONE LUNGOMETRAGGI - "AFFITTASI VITA" di Stefano Usardi (Italia)

MIGLIOR REGIA - "STONES" di Alexander Mescheryakov (Russia)

PREMIO DELLA GIURIA - "LIFE GONE WITH THE WIND" di Siavash Saedpanah, Omid Gharibi (Iran)

MIGLIOR ATTORE - Simone Corbisiero per il film "Ladybug" (Italia)

MIGLIOR ATTRICE - Menna Ashraf per il film "Coffin Decolletè (Egitto)

PREMIO PATOLOGICO  (per film su integrazione e disabilità) - "BACKBEAT"  di Christian Filippi, Alessandro Rotili, Valerio Martinoli, Roberto Falessi (Italia) 

PREMIO SPECIALE (per film di ricerca e sperimentazione cinematografica) - "LAST MEMORIES BEFORE I DIE" di Brandon Piper

PREMIO ALLA MEMORIA DI ANTONIO MESSIA (per film su tematiche giovanili di forte valenza sociale) - "PIPO AND BLIND LOVE" di Hugo Le Gourrierec (Francia)

PREMIO TOR VERGATA - "CINETERAPIA" di Sabrina Scuccimarra (Italia)

PREMIO DEL PUBBLICO (per miglior film votato dal pubblico) - "IL DRAGO DELLA TERRA BIANCA" di Mario Reale (Italia)

CORTOMETRAGGI

RONDINI ALL'INFERNO di Vladimir Di Prima (Italia)

COFFIN DECOLLETE' di Nancy Kamal (Egitto)

STONES di Alexander Mescheryakov (Russia)

HUG ME di Ahmad Seyedkeshmiri (Iran)

WRAP ME UP di Brittney Canda, Vincent Rene-Lortie

(Canada)

NO SMOKING ON A TRAIN di Shoora Vatman, Kseniia Vasileva,  Julia Franke, Natalia Vorotnikova (Russia)

BACKBEAT di Christian Filippi, Alessandro Rotili, Valerio Martinoli, Roberto Falessi (Italia)

CINETERAPIA di Sabrina Scuccimarra (Italia)

ODYSSEUS di Daniel Le Hai (Polonia)

ANOTHER DAY di Natalia Vorotnikova, Igor Nurgaliev (Stati Uniti)

TITAN (CREATIVE SPIRIT) di Guillaume Bricout, Gary Jeannot, Lorraine Jacquot, Leonard Laville (Francia)

WHERE HAVE ALL THE COWBOYS GONE? di Arkadii Zirin (Russia)

LIFE GONE WITH THE WIND di Siavash Saedpanah, Omid Gharibi (Iran)

PIPO AND BLIND LOVE di Hugo Le Gourrierec (Francia)

LADYBUG di Nicola Di Lello, Carmelo Iacona, Tiziano Fortunato (Italia)

ORPHEUS di Rudy Bourgoin, Kevann Boussac, Jules Dassiè, Ornella Sessa, Aleksandr Rudnicki, Vencent Veux (Francia)

COFFE BREAK di Christian Filippi, Alessandro Rotili, Valerio Martinoli, Roberto Falessi (Italia)

LUNGOMETRAGGI

AFFITTASI VITA di Stefano Usardi (Italia)

BADANTI di Paolo Pandin (Italia)

IL DRAGO DELLA TERRA BIANCA di Mario Raele (Italia)

 LAST MEMORIES BEFORE I DIE di Brandon Piper (Messico)

/contiene immagini forti/

COME TE STESSO di Simone Pizzi (Italia)

ZUMBALU di Geofrey King (Uganda)